<![CDATA[emanuelegiartosio.it - Blog]]>Sun, 19 Apr 2020 04:57:37 +0200Weebly<![CDATA[Le dimensioni contano!]]>Thu, 23 Jan 2020 19:31:58 GMThttp://emanuelegiartosio.it/blog/prova-primo-postEccoci qui con il mio primo articolo. 

Questo articolo sarà il primo di una serie che potrà essere utilizzata come spunto per risolvere le situazioni spiacevoli o di difficile gestione che tutti i responsabili incontrano tutti i giorni. 

Che tu sia uno studente, un professionista, una persona alle prime armi o un veterano del settore cambia poco. 

Molti staranno pensando
E' impossibile che sia indifferente!

E invece lo è!

Lo è perchè questo blog nasce con l'obiettivo di condividere. Perchè una delle armi migliori a cui tutti noi possiamo accedere facilmente è proprio la condivisione. 

Condividere ti porta sullo stesso piano del tuo interlocutare, ti avvicina alla persona o alla platea con cui stai parlando e nello stesso momento ti pone su un piano diverso, su un piano rialzato, su un piano di ascolto. 

Pensa a quando sei con i tuoi amici e ti metti a condividere una tua esperienza... ti ascoltano tutti! 

Pensa quando sei per strada e ti ferma un turista e tu consigli un posto perchè ci sei stato... ti ascolta e rimane concentrato su ti te!

Beh effettivamente è così

Si! E' proprio così! 

​Ma torniamo al tema principale di questo articolo

Le dimensioni contano...

questa frase è spesso utilizzata per altre accezzioni, ma anche in questo caso è di corretto uso. 

In base al tipo di platea a cui ci riferiamo dovranno cambiare le maniere di approcciarsi. 

Pensaci bene, se devi presentarti ad un'appuntamento e lo hai organizzato in un campo da tennis (appuntamento sportivo) avrai un vestito ed un'approccio al tuo appuntamento diverso da una cena fuori in un ristorante stellato, o diverso da un incontro in discoteca. 

Si ok, questo è ovvio...

Beh è un po meno ovvio quando lo si pone sul piano lavorativo, eppure è esattamente la stessa cosa!

Dobbiamo entrare nell'ottica che come nel vita di tutti i giorni anche a lavoro ci dobbiamo rapportare ai nostri colleghi o collaboratori in base alla situazione lavorativa in cui ci troviamo ed in base al numero di persone con cui ci troviamo davanti.

Le dimensioni contano

Ma cosa vuol dire questa frase?

Vuol dire che il tuo atteggiamento dovrà variare in base al numero di persone da cui il tuo team è composto

La mia esperienza ha fatto si che io riscontrassi 3 tipologie di team:
- nano team: 1 - 4 collaboratori
- alpha team: 5 - 15 collaboratori
- mega team: +16 collaboratori
Ma perchè modificare il modo di approccio in base al numero di collaboratori?

Bhe la risposta è tanto banale quanto complicata...

Perchè bisognerà calcolare le diverse sfaccettature psicologiche di ogni singolo individuo e dei rapporti interni al team stesso.

Beh non è che tu abbia proprio scoperto l'acqua calda

No, infatti non è così!

Ma tra il dire, il sapere come fare e applicarlo non c'è il mare, c'è un oceano!


Per far si che questo oceano diventi una semplice pozza d'acqua, inizierò spiegandoti quelli che sono le chiavi per leggere il gruppo con cui ti approcci

Nei prossimi articoli ti spiegherò su cosa io poso gli occhi principalmente. 

Quali sono i punti forti, i punti deboli e le criticità di un gruppo.

Come fare ad omogeneizzare un gruppo, quando serve farlo o quando serve allontanare una mela marcia.

E molto altro ancora...

Ma voglio chiudere questo primo articolo con un suggerimento... ma si in questo mondo inglesizzato chiamiamola 
#tip 1
CONDIVIDI! 
Nelle prossime settimane prova ad attuare questo consiglio. Prendi il tuo team di lavoro, ed inizia a condividere i tuoi pensieri con loro. Che siano inerenti al lavoro, tuo o del tuo interlocutore, inerenti alla tua sfera inerpersonale, inerenti a qualche hobby, o semplicemente qualche constatazione. Condividi... e...

CONDIVIDI E ASCOLTA LA RISPOSTA
Bene io per oggi ho finito.

Nel prossimo articolo approfondiremo maggiormente quelle che sono le situazioni interne al team di lavoro.

Tu intanto prova ad applicare il primo suggerimento e scrivi nei commenti se hai trovato qualche differenza, o se le risposte che hai ricevuto non ti sono piaciute. 

Ciao, ti aspetto nel prossimo articolo ;)
]]>